Archivio per gennaio 2012

Dal B&B Tribu Napoli dirottati verso la “Suite” “La stanza dell’artista” che schifo!


Circa un anno fa, hanno regalato a me e al mio fidanzato un pacchetto SmartBox per una notte fuoriporta che abbiamo deciso di usare a gennaio 2012. Abbiamo avuto la sfortuna di capitare con il b&b “Tribu Napoli”. I “simpatici” architetti che fittano le camere hanno ritenuto opportuno non farci alloggiare in TribuNapoli, perché a loro dire era pieno, e ci hanno mandato in un altro stabile qualche numero civico più in là ad alloggiare nella fantastica camera “suite” della “casa dell’artista”. Alla parola suite cosa pensate? Io mi aspetto una camera grande con un bel bagno quantomeno. Ero emozionata e divertita al tempo stesso. Non lo sareste stati anche voi? 😀

Una volta arrivati ci ha accolto una signora ripetendoci che le dispiaceva per l’inconveniente ma che purtroppo l’unica camera rimasta era questa camera (ripeto suite, e per me suite significa questo: http://en.wikipedia.org/wiki/Suite_(hotel)) che loro fittano allo modica cifra di 120 euro. Ma noi non dovevamo preoccuparci, non ci avrebbero fatto pagare la differenza. E’ un “piacere” che loro fanno regolarmente ai clienti di SmartBox… Appena siamo entrati in camera ci siamo resi conto della situazione disastrosa, siamo rimasti quasi senza parola;  la camera era un buco, piccolissima, senza armadio né una cassettiera degna di essere chiamata tale (non ci entrano) con un bagno soppalcato, piccolissimo, ricavato nella stanza al quale è possibile accedere salendo un cubo rettangolare di legno a mo gradino e una piccola scaletta in acciaio inox (inox? ne dubito). Per il bagno c’erano giusto due asciugamani piccoli per la faccia, e non mi è sembrato che il copriletto fosse stato cambiato. Ci hanno detto che la camera affacciava su una terrazza dalla quale era possibile vedere un’importante chiesa di napoli. Solo che questo spazio definito dai proprietari “terrazza” è in realtà uno spazio di due metri per due massimo, circondato da quattro pareti, di cui una è la parete della chiesa, dove non c’è nemmeno una sedia per sedersi. Personalmente non ho mai visto una terazza chiusa da mura (definizione di terazza per me: http://it.wikipedia.org/wiki/Terrazza). Ho chiesto un cappuccino a colazione, la signora mi ha risposto che il cappuccino è una cosa da bar, lei avrebbe fatto il caffè e il latte e poi me lo sarei potuta fare da sola (non so se ci avrebbe fatto mangiare qualcosa). Una volta chiusa la stanza io e il mio ragazzo ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso di non rimanere ritenendo la sistemazione un’offesa alla nostra intelligenza e abbiamo riferito la nostra volontà di andarcene. Dopo un paio d’ore di discussione con i proprietari che ritenevano impossibile che non ci potesse piacere quella soluzione, ci è stata offerto di andare a TribùNapoli (improvvisamente c’era una camera libera?) ma oramai stanchi e delusi ce ne siamo andati via. Io e il mio fidanzato abitiamo a Londra e abbiamo parenti a Napoli, fortunatamente siamo potuti tornare a casa, ma chi non ha dove andare ci rimane perché costretto.

Ora vorrei dire una cosa! Mi fa davvero incazzare il comportamento di queste persone, sono quelli che io definisco “i classici napoletani” persone che pensano di esser “quelli furbi” perché sanno che una giovane coppia che arriva a Napoli dopo un viaggio non ha voglia di litigare, vedono la situazione, fanno due conti e sanno che non conviene cercare un’altra sistemazione e quindi rimangono dandosi un pizzicotto perché tanto “staranno lì solo pochi giorni, possono arrangiarsi per così poco tempo”. Intanto loro si fanno i soldi e se ne fregano altamente delle esigenze personali. Ma che gentaglia! Loro hanno uno SGABUZZIONO che arrangiano a stanza alla bene e meglio e  spacciano per camera SUITE e quando qualcuno li contraddice se la prendono pure! Ma è un mio diritto non voler dormire in una sistemazione che fa davvero schifo o no? E poi…12o euro? Ci è stato detto che chiedono 120 euro per quella sistemazione?? Io ho fittato una camera in un hotel 4 stelle che affaccia sul ponte vecchio di Firenze per meno e loro chiedono 120 euro?? ma stiamo scherzando??Ci è anche stato detto che siamo esigenti e che non comprendiamo la casa, perché la casa è stata costruita utilizzato un pavimento termoriscaldato, che la scaletta in acciaio inox è costata 4.000 euro (embè e non ci potevano mettere altri 1000 euro e evitare di mettere il gradino in legno traballante??) e che riparare il soffitto è costato altri 12.000 euro (embé e non potevano spendere altre poche centinaia di euro per un letto decente??)! Ma a me che importa?? io entro vedo una stanza tre metri per tre che affaccia su una terrazza completamente schermata da pareti e un bagno piccolissimo, che loro chiamano suite. Mai più!

Io credo che tutti quelli che hanno un pacchetto SmartBox vengano dirottati in questa “suite” perché evidentemente i proprietari non vogliono spendere tempo e soldi a pulire l’appartamento sito in TribuNapoli, ma prederiscono propinarci questa schifezza che  puliscono a tempo perso, oppure ritengono che per 69.90 euro non valga la pena dare alle persone il rispetto che meritano. Inoltre non credo nemmeno che abbiano la licenza per il B&B nella “stanza dell’artista” e che se avessimo chiamato i vigili chissà che ne sarebbe uscito…..

Abbiamo reclamato al telefono con smartbox i quali non ci hanno voluto rimborsare il pacchetto, ma continueremo a reclamare. Era veramente una cosa oscena.

E comunque vorrei dire ai simpatici architetti che ci hanno ospitato per circa 2 ore (ma solo perché abbiamo discusso e non volevano arrendersi al fatto che quella stanza era oscena) che il loro gioiellino era meglio se lo facevano fare ad un ingegnere!

Annunci

Lascia un commento